da
162 162 people viewed this event.

Il Collegio F.lli Cairoli è lieto di ospitare in Aula Magna la presentazione del libro di Xante Battaglia

Controstoria dell’Arte Contemporanea (Campanotto Editore, 2020)

Mercoledì 15 Novembre 2023 – ore 18.00

Dibattito aperto fra l’autore e i relatori Floriano De Santi, storico e critico d’arte, e Marco Marinacci, docente di arte moderna e contemporanea.

Introduce e modera Giosuè Allegrini, già Direttore del Museo Navale di La Spezia, coordinatore del fondo d’arte contemporanea del Collegio Cairoli.

Il libro Controstoria esamina e declina l’Arte del Novecento attraverso un’originale visione mutuata dall’incipit creativo di Xante Battaglia. L’espressione figurativo-concettuale e meccanicistica del maestro Battaglia, affine ad una concezione dada-futurista dell’arte, interdisciplinare e decontestualizzante, viene così posta a confronto con le due linee tendenziali che hanno animato l’Arte Moderna e Contemporanea nel corso del Secolo Breve e sintetizzabili, in base all’assunto dello storico Alfred Hamilton Barr, primo Direttore del MoMA di New York, nelle cosiddette “Geometrical Abstract Art” e “Non Geometrical Abstract Art” ossia, rispettivamente, la visione razionale-esperienziale e quella più propriamente emozionale-evocativa della creatività.

Partendo dalle parole di Battaglia sull’igiene della visione e attraverso i saggi di Vittorio Sgarbi, Giosuè Allegrini e Lorenzo Bonini, che accompagnano l’opera editoriale, il lettore viene così indotto a riflettere fra ciò che è componimento e ciò che è Arte, fra l’Arte Applicata e l’Arte Implicata, attraverso un avvincente florilegio di tematiche storico-culturali, illustrando al contempo pregi e difetti della contemporaneità, fra decorativismo e innovazione e perché no? Non sense.

“Devo finalmente soddisfare la mia esigenza, di mettere a posto l’Arte Contemporanea. Controstoria pulirà il mercato dell’arte dalle decorazioni. Questo libro sarà uno squarcio di luce sull’arte. Ho rivisto quello che è decorativismo e la vera Arte, inserita nella storia, che la descrive. C’è la decorazione impressionista, la decorazione espressionista, surrealista, cubista, informale, geometrica, cinetica, eccetera! L’arte vera è quella realizzata con le macchine: precisa, pulita e puntuale alla storia”.   F.to Xante Battaglia

Xante Battaglia

Artista figurativo-concettuale, di rinomanza internazionale. Nell’ambito dell’arte Metalinguistica ha creato un suo personale stile, estremamente originale, cosiddetto “binario” che va oltre Duchamp, la Pop Art, Fluxus e la Poesia Visiva Tradizionale. Poliedrico ed eccentrico, tanto da demistificare continuamente il potere, è anche artista critico-comportamentale. Basta pensare che dal ‘67 Xante Battaglia incomincia a “sfregiare” i Miti (l’Austriaco Rainer viene dopo) e con gli Oggetti Binari del ‘77 addirittura anticipa Jeff Koons. Il suo sfregio demistificatorio su Papa Montini è del ‘68, solo molti anni più tardi Cattelan lo fa con Giovanni Paolo II. Storicamente la Transavanguardia è stata anticipata da Battaglia e Warhol nel gennaio ‘77 a New York. Già titolare di Cattedra presso 7 Accademie di Belle Arti italiane, fra cui la prima cattedra di Pittura all’Accademia di Brera a Milano, ha esposto tra l’altro alla Bonino Gallery di New York, alla Biennale di Venezia, al Palazzo dei Diamanti di Ferrara, al Palazzo della Permanente e a Palazzo Reale a Milano, al Grand Palais di Parigi. Hanno scritto di lui anche Argan, Battcock, Bossaglia, Buzzati Messer, Restany, Tapié, Zevi, Zimmer.
Scarica allegato

Per iscriverti all'evento invia per email i tuoi dati economato_cairoli@edisu.pv.it

Iscriviti usando webmail: Gmail / AOL / Yahoo / Outlook

 

Data e ora

2023-11-15 @ 18:00 to
2023-11-15 @ 21:00
 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

Share With Friends