… quel sottile filo rosso che sorresse il mondo … ventiperventi 2022
... quel sottile filo rosso che sorresse il mondo ... ventiperventi 2022

Quando

20/06/2022 - 09/07/2022    
18:30 - 20:30

Dove

Lineadarte Officina Creativa
Via San Paolo 31, Napoli, Napoli, 80138, Campania

Event Type

Sto caricando la mappa ....

Inaugura lunedì 20 giugno alle ore 18  presso Lineadarte Officina Creativa la Mostra internazionale del piccolo formato VENTIPERVENTI quel sottile filo rosso che sorresse il mondo La manifestazione giunta alla sua XIV edizione ideata e curata da Gennaro Ippolito e Giovanna Donnarumma segna anche il traguardo dei quindici anni di attività di Lineadarte Officina Creativa.  La mostra nasce come momento di condivisione e confronto artistico. Prendendo spunto dalle antiche riggiole napoletane abbiamo cercato negli anni di avere una visione contemporanea e nel tempo collettiva di una identità che ci appartiene ed è ben radicata nel nostra cultura. Nel corso degli anni abbiamo avuto circa 2000 creativi che si sono confrontati con questo piccolo formato seguendo di anno in anno le indicazioni curatoriali. Quest’anno un filo rosso ci legherà , quel filo rosso che da sempre lega l’umanità Affiancati anche quest’anno dal Prof. Rosario Pinto  proprio in quello spirito di condivisione che caratterizza la manifestazione ha abbracciato nuovamente questo progetto e sue sono le parole di presentazione del catalogo e della stessa.

‘Tout se tient’ è una locuzione corrente che addita il convincimento che ogni cosa sia legata ad un’altra secondo un principio di interrelazione generale che trova una sua corrispondenza nel prescritto fisico gravitazionale e in quello morale della solidarietà.

Detto questo, però, non è chiaro ‘come’ ogni cosa si tenga e qui giunge soccorrente un’altra locuzione, quella di ‘fil rouge’ che addita – nella sua origine fiabesca – la consistenza del legame interpersonale, un legame biunivoco che sembrerebbe segnare l’imprescindibilità dell’amore tra due soggetti umani al di là della condizione temporospaziale che li separa. 

La leggenda del fil rouge, infatti, spiega come ciascuno di noi sia, in qualche modo sottoposto alla piu dolce delle ‘condanne’: quella di amare.

...Un’altra locuzione giunge, a questo punto, allora soccorrente, quella cosiddetta della ‘catena umana’ che conferisce al concetto di vincolo biunivoco che si stringe col ‘fil rouge’ una piu ampia estensione d’ambito, giustificandosi come strumento d’unione intersoggettiva allargata. 

E l’arte gioca in tutto ciò un ruolo decisivo e fondamentale, giacché essa riconduce ancora una volta alla centralità del soggetto umano, soprattutto ora che, dopo la affermazione della svolta decisiva delle Avanguardie Storiche, si è pienamente consumata la divaricazione tra ‘raffigurazione’ e ‘rappresentazione’ lasciando all’arte, appunto, l’opportunità di riappropriarsi di se stessa.

L’arte, in particolare, consente di praticare un gradiente conoscitivo in cui le prammatiche esistenziali (con un percorso che va da Kierkegaard a Sartre, passando per la ‘liberazione’ marxiana e giungendo al disincanto di Marcuse e di McLuhan) possono muovere ad esprimere le proprie istanze esigenziali, consegnando al soggetto umano un progetto di convivialità partecipativa al cui interno la concezione leopardiana che invocava – ma senza credere nella sua realizzabilità – una ‘social catena’, vede crescere la forza di coesione di un sistema in cui la interconnessione di tanti esilissimi ‘fils rouges’ costruisce un ordito di réseau di indicibile ‘resistenza’ . 

 

ARTISTI PROTAGONISTI

 

Abbiezzi Silvia, Agostini Laura, Alberino Hermine, Alemanno Ariel Antonio, Aletta Patrizia, Altobelli Franco, Amoroso Gemma, Aspide Aurora, Balzano Ciro, Belfiore Manuela, Bellorini Maddalena, Bellucci Maria, Bevilacqua Emanuele, Bifulco Maria, Bocci Rovena, Bolgiani Cosma, Bonaria Anna, Bottari Elena, Buccione Rosario, Caccavale Alfonso, Cali Marzia, Capacchione Annamaria, Cariola Antonio, Carotenuto Umberto, Cecere Rosaria, Cenci Fabiola, Cipriani Elettra, Cipriani Paolo, Ciuchi Meri, Cobàs (Carchini) Mario, Cocchiarella Patrizia Maria, Cola Luigi, Conte Antonio, Coppola Anna, Csaba Pal, Cuccurullo Rosa, Cuzzocrea Antonella, D’Angelo Bruno, D’aniello Alessandra, D’Imperio Salvatore, De Gaudi Gabriel, De Lucia Antonella, Dello Ioio Carmine, Dente Daniela, Di Miceli Lucia, Di Lauro Anna, Di Martino Maurizio, Donnarumma Giovanna, Esposito Maurizio, Famiglietti Grazia, Feleppa Federica, Felici Laura, Fellino Salvatore, Ferraiuolo Maria Pia, Ferraro Tiziana, Fidentea Piera, Filizzola Giuseppina, Gallo Fernando, Gallo Francesco, Guerra Valentina, Guerrini Sergio, Ippolito Gennaro, Iuliano Francesco, Iuliucci Silvia, Jandolo Benedetta, Lazzaro Rita, Letizia Maria Antonietta, Lia Pino, Liccardo Stefania, Liuzzi Oronzo, Lubrano Lavadera Antonio, Luganskaya Valeria, Maggi Ruggero, Saedaway Magy Maha, Manciati Loredana, Mancinelli Jole, Mancini Fernanda, Manna Maria, Marsigliotti Emanuele, Martone Giordano, Marzullo Gerardo, Mascia Maria, Mastromauro Daniela, Michelotti Monica, Mirta (Tortora Franca), Mitrano Annalisa, Montoya Nuria Metzli, Moursela Kleopatra, Musarò Pantaleo, Musso Ljdia, Naddeo Adriano, Paoli Linda, Parygin Alexej, Pellegrini Susanna, Pelliccia Federica, Pepe Yagües, Perego Adriana, Pergolesi Ilaria, Pignataro Adriana, Pisacane Fernando, Piscitelli Maria, Pozzi Paine’ Veronique, Prota – Giurleo Antonella, Pugliese Nunzia, Reitano Stefania, Romano Mario, Romualdo Luciano, Rossi Serena, Ruggiero Giovanni, Sabato Marialuisa, Saviano Agostino, Scala Roberto, Simoncini Maria Elena, Simonelli Marcella, Starace Salvatore, Storto Ivana,Tomasello Adriana, Torres Alejandro, Traettino Marisa, Tursi Alessandro, Urso Ivana, Vianello Claudia, Villani Paolo,Vitiello Raffaella, Vitolo Marina, Whatifier, Zanuccoli Simonetta.

 

Lineadarte Officina Creativa 

via San Paolo 31 NAPOLI

lunedì venerdì 17 – 19.30

20 giugno 2022  – 9 luglio 2022

INFO: 3275849181