23A47480-FF32-458C-8299-5B3B438914D1
Sto caricando la mappa ....

Quando
03/11/2019 - 09/11/2019
ora Tutto il giorno

Dove
Miami, Florida - USA

Categorie

L’artista aquilano straordinario protagonista dello scenario artistico contemporaneo italiano approderà a Miami per l’appuntamento imperdibile dello “Scope Miami Beach”, la fiera internazionale che si svolgerà dal 3 all’8 dicembre 2019, all’interno della grandiosa tensostruttura che sarà innalzata sulle sabbie dorate di Ocean Drive. Ciccozzi, curato della Prince Art Gallery presieduta da Armando Principe, mercante d’arte, mecenate e presidente della Prince Group che insieme alla SGSArte sarà presente con le sue opere nello scenario multiculturale di artisti, collezionisti e appassionati che ogni anno affollano la fiera tanto da collezionare, quest’ultima, circa 1,2 milioni di visitatori nel tempo, confermando il primato della sua missione di scoperta e di investimento per l’arte emergente e di pioniere di nuove tendenze.

Ciccozzi, si distingue non solo per l’alta potenza del gesto che imprime nel suo “informale materico”, ma anche per le attenzioni e riconoscimenti italiani e esteri che ha collezionato nel tempo.

Anche dopo gli studi universitari ha avviato la sua carriera artistica nutrendosi degli studi sull’espressionismo astratto di Burri e de Kooning e frequentando la “bottega” di Marcello Mariani,  che lo inizia alle prime sperimentazioni d’arte informale. La sua ricerca artistica lo porta a confrontarsi con la pittura e con la scultura sondando con esse le potenzialità della materia e le sue capacità di tradurre i moti interiori, combinando materiali differenti, aggiungendo e sottraendo, restringendo e dilatando. Così affidandosi all’impulsività dell’atto, l’artista fa, dei materiali, materia pittorica plasmata sulla tela. Juta, lino, colle, legno si combinano nelle sue opere perdendo la loro originaria funzione e nobilitandosi a nuova forma, per narrare il racconto che l’artista di volta in volta vuole a loro affidare. Notato da editori e critici come Vittorio Sgarbi, Ciccozzi partecipa a mostre nazionali ed internazionali, ottiene rinascimenti prestigiosi rientrando a pieno titolo tra gli artisti di fama internazionale.

Inoltre con Armando Principe inizia un percorso che lo porta fino all’esperienza prossima di Miami, dove esporrà circa una ventina di opere, tutte di grandi dimensione ed esemplificative della sua visione sublimante della materia. Sono opere che fanno parte della serie Trasposizioni, manifesto del suo peculiare tratto informale, fortemente percepibile anche nelle serie Cementi, dei Catrami e le Carte antiche che fanno parte del repertorio espressionistico dell’artista. Nella forte matericità delle opere c’è il contatto tangibile con la realtà, spesso maltrattata e mortificata dalle asprezze della vita, ma spesso accolta sulla tela accanto ad un tassello di colore che vuole macchiare di nuova speranza ciò che sembrava lacerato e perso.

Open chat