Spazio vitale -lineadarte
Sto caricando la mappa ....

Quando
12/10/2019
ora 18:30 - 21:00

Dove
Spazio Vitale - arte contemporanea

Categorie
arte

È trascorso un anno esatto a Spazio Vitale. La galleria d’arte contemporanea che ha sede nello storico palazzo Vitale, nel cuore del centro storico della città di Aversa, a due passi dalle mura del Duomo. Sabato 12 ottobre, nella giornata mondiale del contemporaneo, – quest’anno alla sua quindicesima edizione – la mostra “esperienze parallele” sarà anche l’occasione per brindare ad un primo, ricchissimo, anno di intensa programmazione artistica. In mostra le opere degli artisti che, della galleria, sono anche sostenitori e soci fondatori.

Ad un anno esatto dalla prima mostra “trame fra le mura” che ne segnó l’avvio, gli artisti tornano ad esporre, in questa esperienza che, inoltre, ha tanto il sapore genuino dei “Salon de Indipépendants”. Al vernissage di sabato, saranno proposte le ultime ricerche artistiche di Caserta, Chiariello, Coppola, Cordova, Duro, Giraldi, Graziano, Mautone, Principe, Racioppoli, Riggiero Simonetti, Tirelli, Vanacore, Zaccaria, che nell’esperienza di condividere lo spazio della galleria come luogo di confronto, hanno saputo costruire, in questo lasso di tempo, fruttuosi parallelismi, fra di loro in primis -cosa non scontata- e con altri mondi dell’arte, allungando lo sguardo, anche su scenari internazionali, come la Spagna. Di questo insolito coraggio ritrovato, va dato merito al progetto di Spazio Vitale, di aver, tenacemente arricchito la qualità delle proposte artistiche che hanno rivitalizzato, in meno di anno, l’agenda dell’arte contemporanea in Campania. Basti ricordare, le mostre degli artisti spagnoli Xavi Ferragut e Salvador Torres, con due rispettive personali, ma anche i potenti segni delle incisioni di Isabella Ciaffi, raffinata artista bolognese, sul tema insolito della “bianchezza della balena” ed ancora, gli ultimi lavori di Antonio Ciraci, racchiusi in “Mytho’s Portraits”, con catalogo edito dalla Gutemberg Edizioni, presentato in mostra e che ha raccolto una insolita ricerca sulla figurazione dei miti e di quelli moderni. Inoltre, la ricca collettiva di “tentazioni connesse” e la mostra “trasfigurazioni” una immersione nella ricerca fotografa di Pino di Meo, Rosanna Ascione, Barbara Cantiello, Antonio Russo. Dunque, a Spazio Vitale si festeggia un anno esatto di intenso lavoro, segnato dalla qualità indiscussa delle programmazione. Una nuova visione espositiva che ha segnato un cambio di marcia, in un territorio, solitamente ostile al confronto e auto-celebrativo. Da questo primo anno di attività ne è venuta fuori, una spinta nuova, in direzione di un itinerario espositivo che segna la cifra interpretativa della contemporaneità, attraverso i molteplici linguaggi dell’arte che la galleria ha saputo proporre. Il riscontro oggettivo è nella copiosa presenza di ospiti, sempre tanti, che hanno preso parte agli eventi e, all’attenta cura, maniacale, dei critici d’arte che hanno curato le mostre. Solco oramai tracciati. Non resta che vivere la prossima programmazione, spalancare ancora lo sguardo su altri e nuovi orizzonti dell’arte contemporanea. Durante la mostra ci sarà una degustazione di prodotti derivati dalla canapa setiva della ditta Casertana “canapa 4.0” e un esperto nutrizionista il dott. Vincenzo Salvatore de Lucia a disposizione per eventuali domande o chiarimenti.

Open chat