Sogni. Illusioni. E Scritture Magiche

Sto caricando la mappa ....

Quando
18/09/2019 - 11/10/2019
ora 18:00 - 22:00

Dove
Galleria Francesco Zanuso

Categorie

La Galleria Francesco Zanuso propone “Sogni. Illusioni. E Scritture Magiche – L’arte contemporanea in India”, collettiva a cura di Caterina Corni che inaugurerà mercoledì 18 settembre in Corso di Porta Vigentina 26 a Milano. La mostra si protrarrà fino a giovedì 11 ottobre.

Eccoci nuovamente in India. Il Paese delle grandi contraddizioni, Il Paese dove il profumo di cultura aleggia nelle vie delle grandi città così come nei villaggi più sperduti, Il Paese che sa essere paradisiaco e infernale, il Paese che dà forma ai sogni e plasma le illusioni. Un Paese dove l’arte, ancora poco conosciuta nel mondo occidentale, ha assunto infinite sfaccettature.

Otto artisti provenienti da contesti diversi, ma con un trait d’union che percorre e attraversa le loro opere:Anil Chouhan, Manali Shroff, Sarita Dhurvey, Jadaiya, Mansingh Vyam, Mangaru, Rajendar Shyam, Arte Korwa.

Anil Chouhan definisce le sue tele come un poema scritto al chiaro di luna. Lo stile è colto, raffinato e in esso riecheggia l’arte indiana tradizionale: dalla pittura miniaturistica alla grande tradizione tribale.

Manali Shroff fonde il sottile humor britannico con la realtà indiana, che sa essere cinica e divertente. Le sue opere, caratterizzate da colori accesi e da calibrati tagli spaziali, vogliono interpretare ciò che accade nel mondo reale attraverso i sogni e le percezioni che si creano intorno a essi.

L’Arte Korwa, che si distingue per la sua straordinaria eleganza, riproduce ritmi calligrafici e alfabeti sconosciuti. Il segno diventa una sorta di scrittura magica, dove il gioco dei pieni e dei vuoti crea composizioni di un eccezionale lirismo.

Particolarmente diffusa in Francia e soprattutto tra il grande collezionismo parigino, l’arte Gond ha radici molto antiche. Di religione perlopiù animista, la tribù Gond crede nella sacralità delle cose e, in particolar modo, nel valore spirituale delle immagini. Sarita Dhurvey, Mansingh Vyam, Mangaru e Rajendar Shyam vanno annoverati tra i principali esponenti di questa arte che è sì tribale, ma anche e soprattutto contemporanea.

Jadaiya non sa leggere né scrivere e il suo unico mezzo espressivo è la pittura. E’ stata definita un’artista outsider. I temi prediletti sono le divinità induiste, che Jadaiya trasforma e deforma attraverso l’uso di colori accesi, quasi acidi.

titolo: Sogni. Illusioni. E Scritture Magiche – L’arte contemporanea in India
artisti: Anil Chouhan, Manali Shroff, Sarita Dhurvey, Jadaiya, Mansingh Vyam, Mangaru, Rajendar Shyam, Arte Korwa
curatela: Caterina Corni
sede: Galleria Francesco Zanuso
indirizzo: Corso di Porta Vigentina 26 – 20122 Milano
date: dal 18 settembre al 11 ottobre 2019
inaugurazione: mercoledì 18 settembre dalle 18.00 alle 22.00
orari: da lunedì a giovedì 15.00 – 19.00
venerdì e in altri orari su appuntamento
mobile: +39 335 6379291
e-mail: francesco.zanuso@gmail.com
sito: www.galleriafrancescozanuso.com
mediapartner: Frattura Scomposta Contemporary Art Magazine